Venerd́ 25 Settembre17:35:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

25 operatori per workshop L'Altra Romagna

Eventi Forlì | 17:22 - 11 Giugno 2008

I delegati, provenienti da Croazia, Bosnia Erzegovina, Serbia, Montenegro, Albania e dalle regioni Puglia, Molise, Abruzzo, Marche, Emilia Romagna, si incontrano per un convegno all’interno del progetto INTEGRA, per lo sviluppo di un modello integrato di monitoraggio, pianificazione e gestione sostenibile per la valorizzazione delle aree protette.
 
Passa da Forlì e da Santa Sofia l’integrazione tra le due sponde dell’Adriatico.
Il 12 e 13 giugno saranno ospiti in Romagna 25 delegati provenienti da Croazia, Bosnia, Erzegovina, Serbia, Montenegro, Albania e dalle regioni Puglia, Molise, Abruzzo, Marche, Emilia Romagna.
Il workshop, coordinato da L’Altra Romagna in collaborazione con Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e Provincia di Forlì Cesena, rientra all’interno del progetto INTEGRA, per lo sviluppo di un modello integrato di monitoraggio, pianificazione e gestione sostenibile per la valorizzazione delle aree protette, tra le due sponde dell’Adriatico.
La delegazione, ospite all’Hotel de la Ville di Forlì, rifletterà su alcuni esempi di valorizzazione e sviluppo sostenibile di aree protette in Italia, tra cui la Gola del Furlo, nelle Marche, il lago di Penne in Abruzzo, la riserva naturale di Montedimezzo in Molise e, naturalmente, il Parco Naturale delle Foreste Casentinesi, che gli ospiti visiteranno nella mattinata di venerdì 13 giugno, con particolare attenzione alle aree pilota del Monte Gemelli e Monte Guffone.
 
“Il convegno è una tappa fondamentale nella costituzione di una rete di cooperazione transnazionale e permette ad operatori e cittadini di acquisire maggiore consapevolezza dell’appartenenza ad una ‘comunità adriatica sovra-nazionale’ – commenta Romano Casamenti, responsabile del Progetto per L’Altra Romagna. – In particolare, il progetto INTEGRA pone l’attenzione sull’uso sostenibile delle risorse nella gestione delle aree di elevato pregio aziendale come, sul nostro territorio, il Parco delle Foreste Casentinesi”.