Marted́ 24 Novembre19:42:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

15.000 tonnellate batterie riciclate in regione

Ambiente Emilia Romagna | 16:34 - 10 Aprile 2008

Sono state 15.008 le tonnellate di batterie al piombo esauste raccolte ed inviate a riciclo dalla rete Cobat in Emilia-Romagna nel 2007. Un risultato in crescita del 2,4% rispetto al 2006, che conferma la regione al 3/o posto in Italia, dopo Lombardia e Veneto. I dati sono stati diffusi dallo stesso Cobat (Consorzio obbligatorio batterie esauste). La ripartizione territoriale segnala i risultati delle province di Bologna e Modena, che coprono quasi il 50% della raccolta regionale. Questo il dettaglio in tonnellate: Bologna 4.650,22; Modena 2.936,06; Reggio Emilia 1.858,92; Forlì 1.365,28; Parma 998,238; Ravenna 987,377; Rimini 987,088; Piacenza 614,535; Ferrara 610,424. Per sostenere la diffusione di una rete sempre più capillare di centri di raccolta delle batterie esauste nei singoli comuni, il Cobat - attraverso la stipula di convenzioni - fornisce gratuitamente alle amministrazioni comunali contenitori speciali ed il servizio di svuotamento periodico nelle isole ecologiche comunali. A oggi i comuni dell'Emilia Romagna serviti direttamente dal Cobat sono 296, il che equivale al 95% della popolazione regionale. Su tutto il territorio nazionale nel 2007 sono state raccolte e inviate a riciclo 187.624 tonnellate di batterie esauste: il 50,8% è stato raccolto al nord, il 21,5% al centro, il 27,7% al sud e nelle isole. In 20 anni il Cobat ha raccolto 2.782.929 ton di batterie esauste, pari a circa 230 milioni di batterie avviate a riciclo e con un tasso di recupero prossimo al 100% dell'immesso al consumo. Le oltre 110.000 ton di piombo recuperate ogni anno rappresentano oltre il 50% del fabbisogno nazionale di questa materia prima e la loro re-immissione nel circuito industriale si traduce in un risparmio di circa 200 milioni nelle importazioni di piombo da parte. A questo si aggiunge il risparmio energetico: il processo di recupero, infatti, permette una riduzione di circa il 66% dell'energia che sarebbe stata necessaria all'estrazione e produzione del metallo. Per il ventennale dalla sua istituzione, il Cobat promuove il concorso giornalistico 'Caratteri di Piombo', rivolto a tutti i giornalisti italiani che scrivano articoli sui rifiuti pericolosi al piombo sul nostro territorio.