Sabato 28 Novembre06:04:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

1° Categoria Girone H: il punto

Sport Emilia Romagna | 10:11 - 28 Aprile 2008 1° Categoria Girone H: il punto

Dopo aver dominato in lungo e in largo il campionato,

la Sampierana ha dovuto attendere la penultima giornata per poter festeggiare il titolo. L’ultima partita con il Sarsina sarà occasione per celebrare il ritorno in Promozione dopo soli due anni di purgatorio.

Il Romagna Centro ha dato del filo da torcere ai bianconeri nella seconda parte della stagione. La squadra di Martorano ha conquistato 11 vittorie su 14 nel girone di ritorno: ieri netta vittoria per 4-2 in casa del Sant’Ermete, ormai sicuro di giocarsi la salvezza ai playout. Il primo tempo si chiudeva con il vantaggio dei gialloverdi grazie a Garetti, ma nella ripresa il Romagna Centro grazie ad una doppietta di Bellomo e ad un rigore di Castellani metteva in tasca i tre punti. Poziello siglava il 24esimo gol stagionale, ma nel finale Giunchi in contropiede fissava il risultato sul 4-2.

Festeggia anche il Novavalmarecchia, che grazie alla vittoria in quel di Villamarina conquista l’assoluta certezza di mantenere il terzo posto che significa semifinale playoff giocata in casa. Da definire ancora quarta e quinta classificata, anche se Sanvitese e Perticara sono in vantaggio sul Secchiano. Gli uomini di Fratta dovrebbero battere il S.Giustina e sperare che

la Sanvitese non vinca in casa con i Delfini Rimini per poter conquistare i playoff o lo spareggio per stabilire la quinta classificata. Al Perticara basta poco, un punto contro il Villamarina già retrocesso in Seconda.

La Sanvitese si è complicata la vita perdendo contro l’Asar, che grazie alle reti di Ubaldi e Bolognini ha conquistato i tre punti: un buon viatico per i playout, che già l’anno scorso videro vittoriosi i gialloneri di Riccione.

Il Perticara è invece uscito indenne dal campo dei Tre Villaggi: subito in vantaggio con un colpo di testa del nazionale sammarinese Vannucci, il Perticara si è fatto raggiungere al 12’ da una prodezza di Iannello – pallonetto su assist di Gianessi – ma al 59’ Casadei Parlanti, al rientro dopo l’infortunio, ha riportato la squadra di Rossini in vantaggio. Al 60’ Fabbri colpiva il palo, ma il pareggio arrivava al 90’ con una punizione del solito Mazza, leggermente deviata in barriera. Il Santa Giustina ha impattato nel derby con i Delfini, sicuri ormai del quart’ultimo posto in classifica. Al rigore di Neri, insaccato a fine primo tempo, ha risposto il solito Coppola.

In chiave playout, da stabilire solamente penultimo e terzultimo posto in classifica. Il Sarsina ha chiuso con una vittoria davanti al proprio pubblico, contro un Gatteo ormai sazio. I gialloneri passavano in vantaggio con un colpo di testa di Zammarchi al 51’, ma Luca Santi ribaltava il risultato con una doppietta: al 54’ sfruttando una clamorosa papera del portiere Lunedei, al 90’ capitalizzando una mischia creatasi da una punizione di Magnani.

Il Rumagna e

la Bagnese, già sicuri della salvezza diretta, si sono sfidati al Locatelli-Agnoletti di Bagno di Romagna. Hanno vinto gli ospiti per 2-1: al 16’ Olivieri sfruttava un’indecisione della difesa per battere Senofieni, al 55’ il raddoppio firmato da Canducci sugli sviluppi di una punizione battuta di Gianfanti. Al 77’ Nuti con un pregevole destro a fin di palo batteva Domeniconi siglando il punto della bandiera.

Riccardo Giannini