Marted 22 Agosto18:00:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Esibizioni e gare di alto livello con Ginnastica in Festa alla Fiera di Rimini, attesi 15mila atleti

Eventi Rimini | 11:33 - 19 Giugno 2017 Esibizioni e gare di alto livello con Ginnastica in Festa alla Fiera di Rimini, attesi 15mila atleti

Rimini si appresta a vivere 10 giorni di ginnastica ad alto livello grazie a “Ginnastica in festa”, in programma dal 23 giugno al 2 luglio presso la Fiera di Rimini. Un evento che vede IEG (Italian Exhibition Group, la società fieristica nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza) sempre più casa dei grandi appuntamenti sportivi.

La Fiera di Rimini ospita infatti per la prima volta questo grande avvenimento sportivo – nato già alla fine  degli anni 90 - organizzato da Esatour Sport Events e ASD Pesaro Gym in collaborazione con la FGI, Federazione Ginnastica d’Italia.  Un appuntamento che vedrà il complesso fieristico riminese, nei dieci giorni di manifestazione, “gioiosamente invaso” da 730 società, 15.000 atleti, 80.000 tra accompagnatori e tecnici, addetti ai lavori, stampa e pubblico. “Ginnastica in festa” ha scelto Rimini per la capacità organizzativa di IEG in questo genere di eventi, oltre che per la capacità ricettiva di un territorio come quello riminese.

Un evento sportivo da vivere quotidianamente, non solo apprezzando i gesti atletici dei protagonisti  in gara, ma anche visitando il villaggio commerciale che è stato allestito a contorno dell’evento stesso, che nel corso dei dieci giorni di gara vedrà la presenza di grandi nomi della ginnastica italiana, protagonisti alle Olimpiadi e nelle competizioni di livello internazionale.

Il via ufficiale a “Ginnastica in festa” è fissato col taglio del nastro previsto per venerdì 23 giugno nella hall sud della fiera di Rimini (ingresso via Emilia), alla presenza del presidente di IEG, Lorenzo Cagnoni, del presidente della Federazione Ginnastica d’Italia, il cav. Gherardo Tecchi e del presidente del Comitato Organizzatore di Ginnastica in Festa, Marco Cadeddu.

Dice Gian Luca Brasini, Assessore allo Sport del Comune di Rimini: “Gli spazi della Fiera si confermano come contenitore perfetto per accogliere grandi appuntamenti di sport, occasioni in cui l’aspetto puramente agonistico si sposa con una dimensione di intrattenimento e divertimento. Una formula che sta riconsegnando ottimi risultati: ricordo ad esempio il successo in termini di partecipazione e di immagine delle Final Eight di basket di A1 o basti pensare ai grandi numeri che ogni anno regala un evento come Sport Dance, che tornerà a luglio. Sono solo due esempi dei tanti appuntamenti che Rimini, con il suo mix di ricettività e divertimento, è capace di attrarre e consolidare sul territorio. In questo senso la collaborazione con IEG dà alla città nuove opportunità di sviluppo e di crescita per un settore, quello del turismo legato allo sport e più in generale al benessere, su cui la città sta investendo con convinzione, non solo ospitando eventi e manifestazioni, ma anche attraverso una trasformazione urbana che asseconda e valorizza la nostra vocazione al movimento”.

L’appuntamento  con Rimini 2017 Ginnastica in Festa – commenta Corrado Facco, direttore generale di Italian Exhibition Group - consolida la vocazione di IEG ad ospitare grandi appuntamenti sportivi ed è importante riconoscimento all’expertise organizzativo che la nostra SpA fieristica ha sviluppato in questo comparto. IEG vuol essere tramite della straordinaria cultura sportiva del Paese, esaltando passioni e professionalità con l’organizzazione di grandi eventi come questo della Ginnastica. Ricondurre questa dimensione ‘active’ alla nostra attività è stato possibile grazie a tre elementi fondamentali: volontà e capacità di intercettare e organizzare importanti eventi sportivi; disponibilità di strutture, a Rimini come a Vicenza, moderne, flessibili e in grado di contenere format innovativi, fino a diventare veri e propri palasport; bacini territoriali tradizionalmente connessi con la filosofia dello star bene e della passione”.

Area SondaggiIl sondaggio

Rimini calcio, ancora protagonista?