Martedė 22 Agosto16:47:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tre tentativi di furto in pochi giorni. Moglie e marito riminesi dicono addio a Rimini: 'Qui non siamo tranquilli'

Cronaca Rimini | 20:57 - 21 Aprile 2017 Tre tentativi di furto in pochi giorni. Moglie e marito riminesi dicono addio a Rimini: 'Qui non siamo tranquilli'

"Andremo a vivere lontano da Rimini, non ci sentiamo sicuri e abbiamo paura di vivere a casa nostra". E' la denuncia di un cittadino riminese, M.B., e della sua moglie. I due anziani, lui affetto da disabilità, hanno subito tre tentativi di furto in poco tempo, due in meno di una settimana. L'ultimo è avvenuto in pieno giorno, alle 15.20 di venerdì. "Fortunatamente o sfortunatamente eravamo in casa e mia moglie con le sue grida è riuscita a metterli in fuga", racconta. I malviventi hanno cercato di introdursi nell'abitazione dopo aver forzato una finestra. Neppure l'impianto d'allarme montato ha fatto desistere i "predoni", come spiega lo stesso M.B.: "Neppure la sirena li fa scappare, ci sono rimaste due scelte, o mettere le grate a tutte le finestre e trasformare casa in un carcere come hanno fatto i vicini, o lasciare Rimini". La scelta è stata fatta: "Abbiamo deciso di andare ad abitare lontano da Rimini, alla nostra età è difficile affrontare un trasloco, ma è ancora più duro vivere in una città in cui non ci sentiamo sicuri, in cui abbiamo paura di stare a casa nostra". Il tono si fa sempre più amaro: "Mia moglie è terrorizzata, anche io non sono tranquillo, vogliamo tornare a vivere tranquilli".

Area SondaggiIl sondaggio

Rimini calcio, ancora protagonista?