Sabato 29 Aprile13:28:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Bellaria terza edizione di 'Manidoro', tema centrale valorizzare e salvaguardare l'arte del ricamo

Eventi Bellaria Igea Marina | 15:35 - 20 Marzo 2017 A Bellaria terza edizione di 'Manidoro', tema centrale valorizzare e salvaguardare l'arte del ricamo

Venerdì 31 marzo, sabato 1 e domenica 2 aprile, al Palacongressi di Bellaria Igea Marina sboccia la primavera con la terza edizione di "Manidoro Fiera", mostra mercato del pizzo e ricamo, dei loro protagonisti e delle loro straordinarie storie e tradizioni con un delicato omaggio alla più dolce delle stagioni. Rivolta alle associazioni e ai privati, ai commercianti, alle scuole, alle fondazioni, ai laboratori, a tutti gli operatori del settore, la Fiera è diventata in breve tempo un punto di riferimento non solo per gli ‘addetti ai lavori’ ma per tutti gli estimatori delle belle arti, coloro che amano le cose belle e fuori dal mercato tradizionale. 


Oltre al tema centrale della Fiera, che è quello di salvaguardare, valorizzare e tramandare l’arte del ricamo, del macramè, del merletto e di riscoprire e diffondere le antiche tecniche lavorative e artistiche della tradizione italiana ed estera, ogni anno Manidoro ha accolto il suo pubblico con un suggestivo allestimento a tema; la terza edizione punta sulla Primavera, omaggio ai colori, ai fiori, alla vita che nasce o rinasce.


Quindi non poteva esserci occasione più adatta per proporre “Storie di Seta”, una mostra sul nobile tessuto, a partire dal baco, il cui allevamento avviene, appunto, in primavera e che sarà presentato in tutte le sue fasi di sviluppo: dalla farfalla, al baco, alla crisalide, al bozzolo da cui si ricava il prezioso filo, fino alla produzione tessile e alla pittura su tessuto, curata da Mara Parma Prioli (Manidoro) Cristina Ravara Montebelli (Amministratrice YourBoost e autrice libro “Le vie della seta a Rimini. Artefici e luoghi produttivi (XVI-XX sec.)” e Luca Corelli (Associazione Serit). 


In questo percorso, unico e inedito, fondamentali sono le prestigiose collaborazioni; grazie al CRA-API (Centro di Ricerca e Sperimentazione di bachicultura) di Padova, si avrà la possibilità di osservare i bachi da seta vivi, in vari stadi di sviluppo per permettere di comprendere l’origine del filo di seta e, attraverso documentazione fotografica storica e video, si potrà capire come avveniva in passato l’allevamento nelle bigattiere e le fasi di trattura del filo nelle filande della Romagna. A seguito della diffusione della malattia del baco originario del territorio, il seme bachi indigeno fu soppiantato da quello giapponese. Importata dalla Cina agli albori della civiltà nipponica, la seta giapponese ha conosciuto secoli di evoluzione fino a diventare la più pregiata e costosa al mondo. 


Con la partecipazione del Museo della Seta di Como con i loro manufatti, dell’associazione italiana kumihimo, nota per lo studio dell'intreccio secondo la tradizione giapponese e grazie al personale interessamento della direttrice, Lidia Marina Musetti, saranno mostrate le tecniche di questa pregiata lavorazione. Grazie a Stefania Jacomi, insegnante certificata del Japanese Embroiderj Center di Atlanta (USA) si potranno ammirare lavori di ricamo giapponese, mentre Roberta Baiardi mostrerà la pittura su seta con tecnica serti e Michela Pasini dell’associazione ‘Rosso di Robbia colori naturali” il procedimento di tintura e stampa su seta con tecnica eco-printing.


Un’edizione ancora una volta piena di novità e d’interessanti spunti all’interno di un settore artistico sempre più importante e seguito da un pubblico di veri estimatori.


Per tutte le informazioni su Manidoro Fiera, per partecipare e per acquistare biglietti e abbonamenti on line, si visiti il sito www.manidorofiera.it  - Facebook/ManidoroFiera

A Bellaria terza edizione di 'Manidoro', tema centrale valorizzare e salvaguardare l'arte del ricamo - Foto 1
A Bellaria terza edizione di 'Manidoro', tema centrale valorizzare e salvaguardare l'arte del ricamo - Foto 2
A Bellaria terza edizione di 'Manidoro', tema centrale valorizzare e salvaguardare l'arte del ricamo - Foto 3
Concorso - Gioca e Vinci con Altarimini!
In palio biglietti Benji e Fede

Benji e Fede all'Arena della Regina Cattolica il 25 Giugno. Partecipa e vinci i biglietti! Note: ogni singolo vincitore riceverà due biglietti. Vincitori e accompagnatori dovranno recarsi alla cassa con un documento di identita'. I loro nomi saranno già accreditati per l'ingresso gratuito.

biglietti Benji e Fede

Concorso n°113/2017 - Premi in palio: 1 coppia biglietti

Scade il 11/06/2017

INIZIA A GIOCARE! Archivio Concorsi
Area SondaggiIl sondaggio

Spostamento campo nomadi a Rimini, cosa ne pensi?