Marted 28 Marzo10:35:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Misano tornano gli Open Games, domenica 26 febbraio sport e divertimento per atleti e famiglie

Sport Misano Adriatico | 11:15 - 17 Febbraio 2017 A Misano tornano gli Open Games, domenica 26 febbraio sport e divertimento per atleti e famiglie

La grande festa dello sport compie cinque anni e dopo l’edizione record del 2016, con 5.000 presenze, tutto è pronto per un’altra giornata con gli Open Games a Misano World Circuit.
 
L’appuntamento è fissato per domenica 26 febbraio: dalle 9.00 ci sarà il semaforo verde per una intera giornata che vedrà protagoniste mountain bike, running, nordic walking, basket, monociclo, roller, ciclismo e fixed bike, ma anche due bellissime novità.
 
L’ingresso è gratuito per famiglie e bambini che vogliono vivere una giornata all’insegna del divertimento. Le iscrizioni a tutte le gare sono aperte fino all’avvio di Open Games 2017. Per informazioni la mail è eventi@misanocircuit.com
 
“Open Games - dice Manuela Tonini, Assessore al Turismo del Comune di Misano Adriatico - nasce con l’intenzione di coinvolgere tante società sportive, sia locali che non, e i cittadini al fine di far conoscere una realtà come l’autodromo. Alla quinta edizione mi sento di poter affermare che questo obiettivo è stato raggiunto, l’evento è un appuntamento fisso a cui non si può mancare. Sarà una giornata di competizioni e di divertimento in un luogo per certi versi insolito per le discipline sportive proposte. Saranno tante le opportunità di divertimento per i bambini come laboratori, animazione e una divertente festa di carnevale pomeridiana”.
 
Fra le novità 2017, il 1° Italian HPV Championship, che vede protagonista una prima disciplina che utilizza mezzi a propulsione umana: Human Power Vehicle. Si tratta di veicoli a forza muscolare che alle 15.15 partiranno dal rettilineo del Simoncelli. Risulterà il vincitore il concorrente che al passaggio sul traguardo avrà percorso il maggior numero di giri.
Altra novità la prima edizione della MWC Inline Skating Marathon, aperta ai pattinatori di tutte le età che potranno ‘scendere in pista’ a bordo dei propri roller.
 
Partecipano all’organizzazione degli Open Games: Misano Podismo (running), Eurobike Riccione (ciclismo), Dafne Fixed (fixed bike), Valle del Conca (mountain bike), Freestyle Riccione (roller), Propulsione Umana (human power vehicole) Misano Pirates (basket), Valle del Conca (nordic walking).
 
“Vogliamo intensificare il legame fra il territorio, le sue espressioni sportive dilettantistiche e gli atleti, con Misano World Circuit – spiega il managing director Andrea Albani -. Lo sport unisce le persone, genera passione, stimola lo spirito di appartenenza. Gli Open Games sono una giornata che genera divertimento e voglia di stare insieme, una intuizione felice che è diventata appuntamento tradizionale grazie alla splendida collaborazione delle associazioni sportive e dell’Amministrazione”.
 
Non solo sport. Open Games non dimentica la solidarietà e i partecipanti potranno incontrare le associazioni Lega italiana fibrosi cistica, Prima coccola, Simba e Io Centro, presenti con i loro progetti per stimolare la generosità del pubblico.
 
E poi l’animazione per i più piccoli che per tutta la giornata vedrà protagonisti laboratori ludico-didattici, baby dance e ‘trucca bimbi’. Nel pomeriggio, dalle 14.30 grande festa di carnevale.
 
Infine una preziosa opportunità. Il Medical Center di Misano World Circuit sarà aperto per le visite e prenotazioni praticando uno sconto del 15%.

Concorso - Gioca e Vinci con Altarimini!
In palio biglietti Giorgia

Giorgia al 105 Stadium di Rimini il 15 Aprile. Partecipa e vinci i biglietti! Note: ogni singolo vincitore riceverà due biglietti. Vincitori e accompagnatori dovranno recarsi alla cassa con un documento di identita'. I loro nomi saranno già accreditati per l'ingresso gratuito.

biglietti Giorgia

Concorso n°111/2017 - Premi in palio: 1 coppia di biglietti

Scade il 03/04/2017

INIZIA A GIOCARE! Archivio Concorsi
Area SondaggiIl sondaggio

Spostamento campo nomadi a Rimini, cosa ne pensi?