Domenica 20 Agosto23:31:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sullo scooter rubato, messo in moto con i fili dell'accensione, si giustifica: 'è mio, ho solo perso le chiavi'

Cronaca Riccione | 15:18 - 12 Agosto 2017 Sullo scooter rubato, messo in moto con i fili dell'accensione, si giustifica: 'è mio, ho solo perso le chiavi'

Alle 23.45 del 10 agosto a Riccione, all’intersezione tra i viali Milano e Parini, una pattuglia del Corpo Intercomunale di Polizia Municipale fermava uno scooter Aprilia Scarabeo che circolava con le luci spente: in sella K.B., un 19enne residente a Rimini. Il ragazzo ha detto di non poter esibire i documenti di circolazione del ciclomotore. Inoltre, ad un più attento esame del mezzo, gli agenti hanno notato che non c'erano le chiavi: lo scooter era stato messo in moto moto unendo i fili rotti dell'accensione e nascosti all'interno della mascherina anteriore. Il ragazzo dichiarava di aver perso le chiavi, ma dagli accertamenti è risultato che lo scooter era stato rubato a Rimini il giorno prima. Il 19enne è stato denunciato per ricettazione.

Area SondaggiIl sondaggio

Rimini calcio, ancora protagonista?